Stampa

Area bisogni educativi speciali

Scritto da De Iovanna Paolo. Postato in Area bisogni educativi speciali

L'espressione “Bisogni Educativi Speciali” (BES) è entrata in uso in Italia da pochi anni, a seguito della Direttiva ministeriale 27 dicembre 2012 "Strumenti di intervento per alunni con Bisogni Educativi Specialie organizzazione territoriale per l’inclusione scolastica“ e della Circolare ministeriale n. 8 del 6 marzo 2013 sulle  “Indicazioni operative”.  La normativa aiuta a comprendere come una larga fascia di studenti abbia bisogno di una attenzione "speciale", per i più svariati motivi. 

Una scuola per essere davvero inclusiva per tutti i suoi alunni deve tenere conto di tutte le diversità presenti all'interno dei contesti classe. Per questo motivo si osserva una sempre più emergente necessità di cogliere in tempo le differenze e i bisogni speciali in modo da poter organizzare una didattica il più possibile efficace e vicina alle reali esigenze di tutti gli studenti.

Link al PAI d'Istituto 2016-17