Sezione C

Classe 3^

Stampa

SEBASTIAO SALGADO

Scritto da Casadei Giuseppina. Postato in Classe 3C

Sebastiao Salgado è un fotografo brasiliano, che ha impiegato la sua vita ad investigare l’uomo nelle relazioni con i suoi simili, ma anche nelle sue interazioni con la natura.  Ha lavorato a diversi progetti fotografici: Otres Americas, Workers- la mano dell’uomo, Exodus- in cammino, Instituto Terra… percorrendo il Pianeta con il solo scopo di fotografare, documentare.

Come fotografo socialmente impegnato ha raccontato tante storie della fame causate non da catastrofi naturali, ma da una cattiva ridistribuzione delle risorse, ha fotografato storie di guerra, migrazioni di interi popoli, genocidi e ha sviluppato una grande empatia verso la condizione umana, ma anche una profonda ferita nel constatare la ferocia di cui può essere capace l’uomo.

L’ “orrore per la nostra specie” stava per avere il sopravvento, quando ha iniziato a capire che l’uomo può essere non solo il grande distruttore, ma anche il grande costruttore.

Egli è anche fotografo di paesaggi e della natura in generale. Ha documentato la simbiosi di alcune tribù con la natura, è venuto a contatto con gli animali rispettandoli nel loro habitat, ha infine cercato di ripopolare di alberi l’ambiente in cui era nato, la fazenda della sua infanzia, sottraendo quel territorio alla siccità.

La sua fotografia è sia denuncia di tutto ciò che ha visto di negativo (ad esempio la schiavitù creata dalla sete di potere e di ricchezza) sia un omaggio all’uomo, quando si pone come operatore di bene.

In allegato alcuni suoi scatti famosi tratti dal web gran parte presenti nel documentario “IL SALE DELLA TERRA”